Rifatte senza glutine: Blitz di mele

Buongiorno e buona domenica!! Con il post di oggi entro ufficialmente a far parte dell’ iniziativa RIFATTE SENZA GLUTINE
Di cosa si tratta? Per chi ancora non è a conoscenza di questo progetto vi metto subito al corrente…Si tratta di un gruppo di foodblogger celiache che tutte insieme hanno pensato di pubblicare il 15 di ogni  mese una ricetta in contemporanea e naturalmente gluten-free. Cosa centro io che non sono celiaca? Bene, loro hanno pensato di coinvolgere anche foodblogger che non hanno a che fare con la celiachia proprio per dimostrare che cucinare senza glutine è facile, alla portata di tutti e soprattutto il gusto dei cibi rimane tale e quale alle ricette originali. Ebbene, quando Anna Lisa mi ha chiesto di unirmi a loro ho accettato con vero piacere e quindi eccomi qui con la mia prima ricetta. Si tratta di una torta di mele di origini tedesche che con la sua morbidezza ha conquistato tutti!! Il blog che ha proposto la ricetta di questo mese è Un cuore di farina senza glutine  e naturalmente mi sono attenuta scrupolosamente ad utilizzare gli ingredienti da lei indicati. Per fare questo mi sono dovuta attrezzare di farina, lievito e zucchero a velo gluten-free e perciò mi sono recata in uno dei negozi di NaturaSì che tra l’ altro era già mia abitudine frequentare. Purtroppo ho dovuto constatare che i prodotti senza glutine costano veramente tantissimo rispetto agli altri e questo mi sembra davvero un’ assurdità, visto che chi li deve utilizzare non è che lo fa per gioco…Sono persone che ogni giorno debbono già combattere con mille difficoltà legate alla loro malattia e dover spendere anche un patrimonio per comprare alimenti privi di glutine lo trovo davvero ingiusto! Ma questa è solo una delle ingiustizie che purtroppo questa società ci riserva e quindi stendiamo un velo pietoso anche su questo ed andiamo avanti…Vi riporto quindi la ricetta di questo dolce delizioso senza nessuna variazione dalla ricetta originale proposta qui
BLITZ DI MELE
Ingredienti
200 g di farina senza glutine
(preparato per dolci senza glutine) 
150 g di zucchero – più tre cucchiai
2 uova – tuorli e albumi separati
60 g di burro morbido
mezza bustina di lievito per dolci 
(senza glutine)
una tazzina di latte
2 cucchiai di rum
un limone
3 mele medie
zucchero a velo q.b.
(senza glutine)
Procedimento
Sbucciare ed affettare le mele e lasciarle macerare con il succo di mezzo limone e i tre cucchiai di zucchero per circa 30 minuti. Nel frattempo preparare l’ impasto montando con le fruste il burro con lo zucchero fino a ridurlo ad una crema. Aggiungere i tuorli, la buccia grattugiata e il succo del restante mezzo limone continuando sempre ad amalgamare con le fruste. Incorporare un pò alla volta la farina con il lievito setacciati alternando con il latte e il rum. Amalgamare bene il tutto ed infine aggiungere gli albumi montati a neve incorporandoli un pò alla volta con una spatola e con un movimento dal basso verso l’ alto per non far smontare il composto. Versare l’ impasto ottenuto in una teglia imburrata e infarinata (sempre con la farina senza glutine) e distribuire sulla superficie gli spicchi di mele facendoli affondare leggermente nell’ impasto. Cuocere nel forno precedentemente riscaldato a 180° per circa 35/40 minuti, fare la prova stecchino e sfornare. Lasciare raffreddare e servire spolverando a piacere con lo zucchero a velo.
Per oggi è tutto…
Il prossimo appuntamento con le Rifatte senza glutine è per il 15 maggio.
 La prossima ricetta invece la troverete in settimana!!
Buona domenica a tutti!! Un bacio…Patrizia







Comments

  1. says

    che bell'iniziativa!!! comunque hai ragione i prodotti gluten free, e dei biologici in genere, costano un'esagerazione, semplicemente se ne approfittano perchè i celiaci non possono farne a meno!! comunque la tua torta di mele si presenta davvero benissimo e presentata magnificamente!!! le tue foto come sempre sono strepitose!!! un bacio

  2. says

    Sono d'accordo con te, è assurdo che chi sia obbligato per motivi di salute a consumare un determinato tipo di alimenti debba anche trovarsi a sborsare un patrimonio..per un periodo di tempo anche io ho eliminato il glutine per motivi di salute ed il borsellino se n'era accorto! Ad ogni modo, bellissima questa iniziativa che ancora non conoscevo e meravigliosa questa torta che invece conoscevo..e che per questo so essere meravigliosa!! Bravissima cara!

  3. says

    Patrizia sei stata a dir poco fantastica! L'introduzione è perfetta e hai centrato già il nocciolo del nostro problema ;)
    Meravigliose le foto, ma questa non è una novità :))
    La ricetta del prossimo mese la puoi già prendere sul mio blog
    Un abbraccio e buona domenica

  4. says

    una magnifica torta di mele che dimostra che si può mangiare bene e goloso anche senza glutine! però hai ragionissima se ne approfittano ed i prodotti sono troppo cari ho un'amica che ha le figlie celiache e si lamenta molto di questo aspetto!
    un grosso bacio e buona domenica!
    Alice

  5. says

    mi piace tutto di questo post, l'iniziativa, la ricetta, le foto, gli accostamenti di materiali e colori che hai fatto….tutto!!!
    vergognosa l'abitudina tutta italiana di speculare su chi ha problemi, ma non mi addentro in discorsi troppo seri, non finirei più!

  6. says

    Son sicura che non ha nulla da invidiare alla classica torta,e non sai che voglia mi è venuta di mettere le mani in pasta..Come al solito è presentata in modo superbo,bravissima Patrizia e anche per le parole che hai speso per parlare un pò di questa intolleranza!!Ed è intollerante vedere che si devono spendere tanti soldi per nutrirsi,una vergogna!!Baci tesò e buona domenica!!

  7. says

    Quella fetta è per me vero? Sto preparando il tè e arrivo!
    Torta di mele, una tazza di tè e quattro chiacchiere, la domenica che piace a me! :-)
    Un bacione e buona settimana

  8. says

    purtroppo il costo di questi prodotti è davvero alto, lo so…in famiglia ho una zia con questo problema..è una vergogna! Complimenti per la torta davvero spettacolare e golosa!baci!

  9. says

    eccomi… giuro che è da stamattina che navigo nel web da un blitz all'altro!! e sono molto felice!

    ti ringrazio per aver centrato il nostro obiettivo e per aver dato spazio alla nostra iniziativa con un risultato splendido e con fotografie fantastiche

    sembri celiaca!!! ed è un complimento!! :D

    vado ad aggiornare il post

    ancora grazie

    Vale

  10. says

    Ciao! Che bella versione, un po' country un po' old style, ma very very good! Vero che è facile cucinare SENZA? Sembra difficilissimo, ma non lo è, serve un po' di attenzione e di allenamento mentale, ma poi tutto diventa facile e si ottengono splendidi risultati e tu lo dimostri! E quindi alla prossima puntata delle RSG :-D Buona domenica♥

  11. says

    La tua torta ha un aspetto stupendo, le mele le amo tantissimo…sembra sofficissima ed è un idea in più per chi soffre dell'intolleranza al glutine ma ama mangiare con gusto.
    E vogliamo parlare della tortiera ???
    Un bacione.

  12. says

    Quanto è vero purtroppo quello che dici Pat. Verrebbe da commentare: oltre al danno la beffa! Neanche fosse uno sfizio o un "capriccio" concedersi prodotti gluten-free. Una delle tante assurdità con cui ci troviamo a convivere ogni giorno!
    Ma quant'è buona questa torta? Io ne sono rimasta entusiasta e penso che da qui in avanti la riproporrò molto ma molto spesso, è sparita in un baleno :) La tua è bellissima e in quella tortiera fa una figura magnifica. Un bacione, buona serata

  13. says

    Complimenti cara Patrizia…ho scoperto da poco questa splendida iniziativa e mi piace davvero!!!!!Ottima la tua torta e grazie mille per la ricetta!!!!!!!!!!!Un bacio grande dolce ragazza e buona serata

  14. says

    Che dire, 100 punti al primo colpo!
    Grazie per aver partecipato ed aver capito l'importanza di questo piccolo gioco!

    Hai fatto una Rifatta che mi fa venir voglia di tuffarmi nel piatto, wow!!
    un saluto Jé

  15. says

    bella questa iniziativa, molto lodevole e concordo con te sul prezzo assurdo dei prodotti per celiaci! e' veramente scandalosa come cosa, forse pensano che la celiachia sia un must da seguire? mah valli a capire questi! io prendo volentieri una fetta di questa torta di mele che tra le altre cose sono le torte che adoro :-)

  16. says

    Cara Patrizia, questo blitz mi piace proprio, avevo già visto la torta nel blog di Federica e le ho fatto un po' di domande. Ho un leggero dubbio sul rum. Voglio fare la torta ad una cara amica gravemente celiaca. Secondo te il rum non ha tracce di glutine, vero? Per il resto ho già lievito e zucchero a velo glute-free pronti. Bellissima iniziativa. Brave! Anzi, bravissime!!!!
    Sabina

  17. says

    ciao Patrizia, complimenti per la partecipazione a questa bellissima iniziativa, hai perfettamente ragione, i prodotti per celiaci non dovrebbero costare così tanto, anzi secondo me dovrebbero costare come gli altri, se non addirittura di meno, complimenti per la torta,baci

  18. says

    è una bellissima iniziativa!! le intolleranze alimentari sono più estese di quanto si pensi… poi insomma questa torta è una meraviglia, credo che potrebbe andare bene per chiunque, è un'altenativa alla classica versione che secondo me piace a tutti!!

  19. says

    Ciao Patri, sono molto felice di vederti impegnata in questa iniziativa. Mi sono piano piano avvicinata anche io al mondo dei celiaci piu per curiosità personale. Penso che la percentuale di persone allergiche ed intolleranti cresco ogni giorno di piu. Io stessa, mio marito e mia figlia facciamo parte della schiera di chi ha problemi allergici e questo ci rende particolarmente sensibili all'argomento. Credo che conoscere piu a fondo la celiachia ci renda a mio avviso persone responsabili, migliori e tolleranti. La tua ricetta e' stupenda come sempre quando si tratta di dolci. Darai una grande mano alla causa, ne sono certa. Ti abbraccio, Pat

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>